Ago 302018
 

Riproponiamo l’escursione (precedentemente rinviata) lungo un sentiero recentemente inaugurato che attraversa il versante nord del monte Tambura e congiunge, in un percorso ad anello, gli ingressi di alcune delle grotte più profonde della Carcaraia, una delle principali aree carsiche delle Alpi Apuane e della Toscana.

Raggiungeremo la Carcaraia lungo il percorso Castelnuovo G. – Roggio – Vagli di Sopra e poi in direzione Gorfigliano fino al punto in cui lasceremo le auto. Salendo lungo la marmifera raggiungeremo dopo poco la cava di Campaccio, ormai inattiva, e subito dopo il primo dei numerosi ingressi, la “Buca dell’Aria Ghiaccia”.

Dopo aver goduto di una splendida vista sul monte Pisanino inizieremo a percorre il vero e proprio “Sentiero dei meno mille“, un itinerario ad anello che ci consentirà di lambire gli ingressi di numerosi abissi, compreso, a circa metà percorso, l’abisso Roversi, la grotta più profonda d’Italia.

Dopo un tratto di sentiero che si sviluppa prevalentemente nel bosco si raggiungerà l’Abisso Saragato, e da qui potremo godere appieno della bellezza della Carcaraia, con le sue fratture, pozzi, doline e tutte le conformazioni tipiche della zona carsica.

Il sentiero procede poi tra detriti e sfasciumi fino ad incontrare il n. 177, seguito fino al passo della Focolaccia e poi abbandonato per riprendere il vero e proprio n. 1000. In questa tratta toccheremo il punto più alto del percorso, a 1740m. Godendo di una vista sull’Altissimo, sul Sella e sul Cavallo, nonché su tutta la Versilia, proseguiremo in direzione nord fino all’Abisso Perestroika e da li verso est quando, dopo essere rientrati nel bosco, arriveremo all’Abisso Mani Pulite; scenderemo per un ripido sentiero fino al rio Rondegno e poi, dopo pochi minuti, ci ricongiungeremo con l’inizio dell’anello per ritornare quindi sui nostri passi fino alle auto.

Durante il percorso, in corrispondenza di un ingresso particolarmente adatto, alcuni speleologi del Gruppo Speleologico Lucchese mostreranno l’utilizzo di attrezzature speleologiche per la progressione su corda in grotta.

  • Dislivello: 730m circa, con altitudine massima 1740m.
  • Difficoltà: EE (Escursionisti Esperti).
  • Tempo di percorrenza: 6 ore circa esclude le soste
  • Ritrovo: ore 07:00 parcheggio Luporini park, Via Gaetano Luporini – Lucca Rientro previsto: per le ore 19:00 circa
  • Pranzo: al sacco.
  • Mezzo di trasporto: auto
  • Materiale occorrente: scarponi da escursionismo con suola scolpita (obbligatori), abbigliamento a strati, pantaloni lunghi, occhiali da sole, giacca a vento, pranzo al sacco, acqua.

Quota: Soci CAI: 10 €, non soci 20 €. Ai conducenti verrà corrisposto un rimborso per le spese di carburante. Le auto dovranno se possibile essere occupate con 4 persone (compreso il guidatore).

Iscrizioni: solo on-line attraverso questo link oppure contattando direttamente per telefono o per email i direttori di escursione.

Direttori di escursione: Marco Mènchise (389 9727655 marco.menchise@gmail.com) e Marco Sabatini (328 6342797 – marco@mabelo.org)

Gli organizzatori si riservano la facoltà di modificare il presente programma in funzione di necessità contingenti o per evoluzioni negative delle condizioni meteo.

sex geschichten - sex geschichten - sex stories - sex stories - xnxx - xnxx - xnxx - xnxx - porno - xhamster - xhamster - hd porno - hd sex - xvideos - xvideos - sex videos - xvideos - brazzers - sex geschichten - pornhub - redtube - sex geschichten - sex stories - xhamster - xnxx - xvideos - youporn